La gestione finanziaria

Situazione Patrimoniale-Finanziaria Consolidata riclassificata23

(m€)31/12/201231/12/2011Variazione
2011a cambi costanti
Attività immateriali 2.073,0 2.154,5 (81,5) (88,9)
Immobili, impianti e macchinari 958,0 923,4 34,6 39,3
Immobilizzazioni finanziarie 27,6 26,5 1,1 1,1
A) Immobilizzazioni 3.058,6 3.104,4 (45,8) (48,5)
Magazzino 257,1 266,0 (8,9) (8,6)
Crediti commerciali 53,6 53,5 0,1 0,5
Altri crediti 262,7 227,9 34,8 35,0
Debiti commerciali (644,0) (632,4) (11,6) (11,7)
Altri debiti (443,1) (406,2) (36,9) (38,3)
B) Capitale di esercizio  (513,7) (491,2) (22,5) (23,1)
C) Capitale investito, dedotte le passività di esercizio  2.544,9 2.613,2 (68,3) (71,5)
D) Altre attività e passività non correnti non finanziarie (201,6) (261,1) 59,5 60,5
E) Attività destinate alla vendita 0,0 0,0 (0,0) (0,0)
F) Capitale investito netto 2.343,3 2.352,2 (8,8) (11,1)
Patrimonio netto attribuibile ai soci della controllante  822,3 779,8 42,6 42,2
Patrimonio netto attribuibile ad interessenze di pertinenza di terzi 26,4 19,6 6,7 6,3
G) Patrimonio netto 848,7 799,4 49,3 48,5
Debiti finanziari a medio-lungo termine 1.318,1 1.571,6 (253,5) (255,8)
Crediti finanziari a medio-lungo termine (4,1) (3,0) (1,0) (1,1)
H) Posizione finanziaria netta a medio-lungo termine 1.314,0 1.568,6 (254,6) (256,9)
Debiti finanziari a breve termine 362,1 214,2 147,9 149,9
Disponibilità e crediti finanziari a breve termine (181,4) (230,0) 48,5 47,4
I) Posizione finanziaria netta a breve termine 180,7 (15,8) 196,5 197,3
Posizione finanziaria netta (H+I) 1.494,7 1.552,8 (58,1) (59,7)
L) Totale, come in F) 2.343,3 2.352,2 (8,8) (11,1)

Il capitale investito netto al 31 Dicembre 2012 è pari a € 2.343,3m, leggermente in calo, sia a cambi correnti che costanti, rispetto al 31 dicembre 2011.

La posizione finanziaria netta al 31 Dicembre 2012 è risultata pari a € 1.494,7m, in riduzione di € 58,1m rispetto ai € 1.552,8m del 31 dicembre 2011.

Il flusso monetario netto delle attività operative è stato pari a € 418,8m, con un significativo incremento di € 104,7m rispetto all’anno precedente. L’incremento ha permesso di ridurre il debito finanziario pur in presenza di investimenti per € 279,0m, in aumento di € 70,9m rispetto all’anno precedente, e il pagamento di dividendi per € 70,9m.

Trascurabile (€ 1,6m) l’effetto derivante dalla conversione delle componenti denominate in valute diverse dall’Euro. In particolare, l’effetto positivo sulla posizione finanziaria netta derivante dalla conversione del dollaro rispetto all’esercizio precedente è stato completamente compensato dall’impatto negativo attribuibile al deprezzamento nei confronti della Sterlina inglese.

23Le voci della Situazione Patrimoniale-Finanziaria Consolidata riclassificata sono direttamente desumibili dai prospetti contabili del Bilancio Consolidato, integrati dalle relative Note Illustrative ad eccezione della voce “Altri crediti” e “Altre attività e passività non correnti non finanziarie” che includono le imposte differite attive e passive, rappresentate invece unitariamente nell’attivo non corrente nella Situazione Patrimoniale-Finanziaria Consolidata.

Evoluzione della posizione finanziaria netta (mE)

Il fair value dei contratti derivati per la gestione del rischio tasso d’interesse al 31 dicembre 2012 era negativo e pari a € 9,6m (negativo per € 7m al 31 dicembre 2011).

Al 31 dicembre 2012 l’indebitamento finanziario netto del Gruppo risultava denominato per il 31% in Dollari USA, per il 34% in Sterline britanniche e per la parte rimanente in Euro ed era per il 41,7% del suo ammontare a tasso fisso, o convertito a tasso fisso mediante contratti di Interest Rate Swap.

Nel 2012 il costo medio ponderato del debito è stato del 5,4%, in aumento rispetto al 4,9% dell’anno precedente a seguito del rifinanziamento del Gruppo concluso nel luglio 2011.

Il debito è composto prevalentemente da linee bancarie “committed” a medio-lungo termine e da obbligazioni non quotate a medio-lungo termine. Al 31 dicembre 2012 la durata media residua dei finanziamenti in essere è di 2 anni e 7 mesi.

I contratti di finanziamento prevedono il mantenimento entro valori prestabiliti di determinati indicatori economico-finanziari24. Al 31 dicembre 2012 tutti i parametri risultano ampiamente rispettati.

24In particolare prevedono un Leverage Ratio (Indebitamento Finanziario Netto/EBITDA) non superiore a 3,5 volte e un Interest Cover (EBITDA/Oneri Finanziari Netti) non inferiore a 4,5 volte. I contratti di finanziamento sottoscritti da Autogrill S.p.A. prendono a riferimento i dati dell’intero Gruppo, mentre il contratto di finanziamento del settore Travel Retail & Duty Free fa riferimento unicamente ai dati finanziari del settore stesso

Generazione di cassa netta

(m€) Esercizio 2012 Esercizio 2011
EBITDA 589,9 617,0
Variazione capitale circolante netto (31,2) (100,1)
Altre voci  (2,3) (2,5)
Flusso monetario da attività operative 556,4 514,4
Imposte pagate (77,3) (87,4)
Interessi netti pagati (60,3) (112,8)
Flusso monetario netto da attività operative 418,8 314,1
Investimenti netti pagati (279,0) (208,2)
Generazione Cassa Netta 139,8 105,9

La generazione di cassa netta del Gruppo da attività operative è stata pari a € 139,8m nel 2012 in aumento di oltre il 30% rispetto a € 105,9m del 2011.

Il risultato riflette un significativo miglioramento del flusso monetario da attività operative ottenuto grazie alle maggiori efficienze nella gestione del capitale circolante netto e ai minori interessi netti pagati nel 2012 rispetto al 2011, che includevano un esborso di € 39,2m a seguito dell’estinzione anticipata, rispetto alla naturale scadenza, di alcuni contratti di copertura rischio tasso di interesse.

Il maggiore flusso di cassa operativo ha più che compensato gli investimenti netti pagati, pari a € 279,0m, anch’essi in aumento rispetto a € 208,2m dell’anno precedente. Si rimanda alla Sezione 1.4 per una descrizione di maggiore dettaglio degli investimenti per settore di attività.

Investimenti

Di seguito il dettaglio degli investimenti netti realizzati nell’esercizio per settore di attività:

(m€) Esercizio 2012 Esercizio 2011 Variazione
2011 a cambi costanti
Food & Beverage 246,3 184,6 33,5% 34,7%
Travel Retail & Duty-Free 28,3 18,6 52,4% 50,3%
Corporate e non allocati 6,2 6,2 (0,5%) (0,5%)
Totale 280,9 209,4 34,1% 35,1%